New Italian Dance Platform

NID Platform 2021 e RTO
slider tablet portrait 1

NID Platform è un progetto nato nel 2012 dalla condivisione d'intenti tra alcuni organismi della distribuzione della danza aderenti ad ADEP (Associazione Danza Esercizio e promozione) e costituiti in RTO (Raggruppamento Temporaneo d'Operatori), la Direzione Generale Spettacolo del MiBACT e gli Enti Locali con lo scopo di promuovere e sostenere la migliore produzione coreutica italiana.

La piattaforma NID mette in contatto le compagnie italiane e gli operatori del settore italiani e internazionali, creando un dialogo tra produzione e distribuzione e dando visibilità alla qualità artistica della scena italiana, nel rispetto della pluralità di linguaggi e poetiche che essa esprime.

NID Platform seleziona attraverso una call pubblica le migliori compagnie e gli spettacoli più rappresentativi sia tra le realtà già consolidate sia tra i/le coreografi/e emergenti della scena italiana. Questi sono inseriti all'interno di un programma che si estende su un periodo di 4 giorni e prevede anche momenti di confronto e attività collaterali. In questo modo, NID Platform si configura come un'esperienza in cui possono maturare collaborazioni professionali tra produzione e distribuzione nazionale e internazionale, un format operativo in grado di allargare e rinnovare l'attuale mercato italiano della danza e di diffondere la conoscenza della più rilevante produzione coreografica italiana tra gli operatori esteri.

tablet portrait giallo_Tavola disegno 1

La 6a edizione

16-19 settembre 2021, Salerno
tablet portrait verde_Tavola disegno 1

La 6a edizione di NID Platform – la cui gestione è stata affidata all’Ass. C.T.R.C. Teatro Pubblico Campano – avrà luogo dal 16 al 19 Settembre 2021 a Salerno.

La NID PLATFORM 2021 pur confermando molti degli elementi fondanti che hanno reso efficaci le precedenti edizioni si presenta come una edizione “speciale”, in quanto il suo avvio coincide con l’emergenza sanitaria Covid 19, che ha travolto il settore cultura e spettacolo come tutti gli altri settori della vita sociale ed economica nazionale. In questo scenario la NID Platform 2021 si pone come simbolo di fiducia, di speranza di rilancio e di ripresa dello spettacolo dal vivo.

Le novità

Le riflessioni e l’analisi dello stato in cui artisti e produzioni hanno potuto operare dalla ultima NID fino ad oggi ed anche nei prossimi mesi hanno generato la convinzione della necessità di ampliare i criteri di partecipazione. In questo senso si è scelto di introdurre nel regolamento la novità della possibilità per le compagnie di candidarsi alla NID anche con un debutto mancato a causa dei decreti anti Covid, mentre per le altre proposte si è ampliato il periodo considerato valido per il debutto stabilendo che gli spettacoli candidati devono avere debuttato tra il 1° marzo 2019 (data scadenza della call 2019) e la data di scadenza della call 2021 che sarà attiva tra il 25 gennaio ed il 15 aprile 2021.

Relativamente ai debutti mancati presentati nella sezione Programmazione si è stabilito di considerare valide le proposte di quegli spettacoli che prevedevano un debutto tra il 1° marzo 2020 e il 15 aprile 2021 riservandosi di concordare con le compagnie candidate la formula di rappresentazione: versione integrale o anteprima della durata massima di 20 minuti. Con la seconda opzione si è inteso riservare eventualmente alle compagnie la possibilità di proporre il debutto definitivo nell’ambito di festival nazionali programmati in date successive alla NID.

Un’altra importante peculiarità della Nid Platform 2021 è strettamente correlata alla specificità del territorio ospitante. Nella consapevolezza delle maggiori difficoltà che il sistema della danza campano come tutto quello del sud Italia riscontra ad inserirsi nei circuiti nazionali è risultato indubbio che per la Campania, per le imprese e gli artisti che operano sul territorio l’evento NID rappresenti una rara e preziosa opportunità di confronto e di promozione del proprio lavoro. Si è valutato quindi opportuno preservare nell’ambito della manifestazione uno spazio di visibilità alla danza campana attraverso l’ospitalità di massimo 6 produzioni con sede legale in Campania.

La sezione Open Studios, inaugurata nella scorsa edizione, intende offrire sia agli artisti emergenti che alle compagnie affermate l’opportunità di accedere alla piattaforma con dei progetti coreografici in via di sviluppo e che siano alla ricerca di co-produttori, debutti e partner, una possibilità di presentare il proprio progetto di fronte ad una platea qualificata, in un tempo definito e breve. Tale sezione non solo sarà confermata ma vedrà ampliato il numero di progetti ammissibili fino ad un massimo di 12.

Alla luce di quanto esposto il cartellone della Nid Platform 2021 sarà così configurato

  • Programmazione: 10 spettacoli (compresi eventuali debutti)
  • Open Studios: max 12 progetti

Come nelle precedenti edizioni, le compagnie e gli artisti potranno presentare le candidature tramite la call pubblica per poi essere sottoposte alla valutazione della commissione artistica, che avrà il compito di scegliere gli spettacoli che formeranno il programma delle quattro giornate previste.

RTO è composto da

a.Artisti Associati – Ert Fvg, A.C.S. Abruzzo Circuito Spettacolo, AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali, Anghiari Dance Hub, Armunia, ARTEVEN Associazione regionale per la diffusione del Teatro e della Cultura nelle Comunità Venete, Ass. ArtedanzaE20, Ass. EE.LL.Per le Attività Culturali e di Spettacolo – Sardegna, ATER Fondazione, Cantieri Danza, C.L.A.P.Spettacolodalvivo, CDTM Circuito Campano della Danza, CEDAC Sardegna, Centro Servizi Culturali Santa Chiara, 23/c Art – Festival Danza Estate, Cro.me. Cronaca e Memoria dello Spettacolo, Daniele Cipriani Entertainment Soc. Coop., Danzaeventi, Festival Oriente Occidente, FIND – Festival Internazionale Nuova Danza, Fondazione Fabbrica Europa per le Arti Contemporanee, Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, Fondazione I Teatri – Reggio Emilia, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, Fondazione Piemonte dal Vivo, Fondazione Teatro di Pisa, Fondazione Teatro Comunale Citta’ di Vicenza, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Mosaico Danza/Interplay Festival, Maya Inc., Movimento Danza, Roberto Giovanardi Entertainment, Teatro Pubblico Pugliese, Teatro Pubblico Campano.