(RE)think
dance.

NID New Italian Dance Platform
Reggio Emilia 10-13 October 2019

NID Platform

Aterballetto

Non sapevano dove lasciarmi…

Coreografia di Cristiana Morganti
Costumi: Cristiana Morganti e Francesca Messori
Luci: Carlo Cerri

La creazione di Cristiana Morganti, a lungo danzatrice per Pina Bausch e oggi coreografa apprezzata e richiesta in Europa, parte dalla constatazione della grande confusione che attraversa la contemporaneità. Confusione di linguaggi, immagini e suoni che determina le nostre vite. Come sempre, per Cristiana Morganti è importante far emergere una chiara identità e storia per ciascuno dei suoi interpreti. Quasi un immaginario teatrale, tracciato solo con lo strumento del corpo.

Prima Assoluta Gorizia – NID Platform, Teatro Verdi, 21 Ottobre 2017

Wolf

Coreografia e Musica di Hofesh Shechter
Luci e Costumi: Hofesh Shechter
Additional Music: Fanfarra (cabua-le-le) from Brazileiro by Sergio Mendes, Verdi, Bach, ATM and Dance Music by Ophir Ilzetzki

Quasi 7.106 lingue dividono la razza umana. Circa 3,8 miliardi di anni di evoluzione separano tutte le forme di vita sulla Terra. Questa sera, tutte queste barriere crolleranno. Questa sera, 3,8 miliardi di anni di evoluzione si dissolveranno al ritmo di un tamburo. Questa sera, 7.106 lingue moriranno. Lasciatevi catturare dall’umorismo e dalla forza di questa nuova creazione di Hofesh Shechter, adattamento di una precedente opera, creata appositamente per e ispirata dai ballerini di Aterballetto. “Questo coreografo di origine israeliana è una delle punte di diamante della scena della danza britannica, creatore di opere piene di energia cruda e viscerale, realizzate su colonne sonore percussive che compone lui stesso.” The New York Times.

Prima Assoluta Gorizia – NID Platform, Teatro Verdi, 21 Ottobre 2017

 

Condividi