(RE)think
dance.

NID New Italian Dance Platform
Reggio Emilia 10-13 October 2019

NID Platform

Focus on: DANZA URBANA

Fonderia - Via della Costituzione 39, Reggio Emilia - Sabato 12 ottobre, ore 10:00

Durata: 120 minuti

A cura di: RETE ANTICORPI

Relatori: Massimo Carosi, Alessandro Pontremoli, Rossella Mazzaglia, Carlos Alonso Naya, Selina Bassini

IL FOCUS

Anticorpi – Rete di Festival, Rassegne e Residenze creative dell’Emilia-Romagna, partecipa a NID Platform con un focus dedicato alla danza urbana, l’ambito delle arti dello spettacolo dal vivo che esplora le relazioni tra danza e contesti urbani, coreografia e luoghi non teatrali.

Grazie alla sua capacità di entrare in contatto con i pubblici e di stringere legami attivi con i territori e i contesti in cui interviene, in Italia la danza urbana gode di un crescente rilievo nella programmazione dei festival e dei teatri; a questa crescita non corrisponde ancora, però, un adeguato riconoscimento e sostegno nelle linee di intervento pubbliche. 

 

Il focus intende porre all’attenzione degli operatori, dei critici e delle istituzioni la danza urbana in Italia, con i seguenti obiettivi: 

  • – far emergere il rilievo che questo ambito ha assunto nel costruire nuove modalità di relazione con i pubblici e nell’innovazione dei linguaggi coreutici in Italia, osservando le produzioni degli ultimi anni; 
  • – analizzare il sistema di diffusione e circuitazione delle opere di danza urbana in Italia e il relativo quadro normativo; 
  • – confrontare la scena italiana della danza urbana con altri contesti nazionali per farne emergere le specificità; 
  • – mettere in connessione i professionisti italiani e stranieri del settore.

 

Programma:

  • Intervento introduttivo a cura di Massimo Carosi Direttore artistico del Festival Danza Urbana e programmatore danza del Festival Città delle 100 scale 
  • “Coreografare la città. Percorsi del senso nella danza urbana” a cura di Alessandro Pontremoli Docente di Storia della Danza all’Università degli Studi di Torino; Presidente della Commissione Consultiva MIBAC per la Danza
  • “Linee e figure della danza urbana italiana” a cura di Rossella MazzagliaDocente in Discipline dello Spettacolo presso l’Università di Messina e dell’Università degli Studi di Bologna
  • “Il confronto con la realtà spagnola: l’esperienza della Red Acieloabierto” a cura di Carlos Alonso Naya Coordinatore della Red Acieloabierto; Presidente dell’Asociación Cultural Las Voces Humanas
  • “La danza urbana in Italia, l’esperienza dei festival” a cura di Selina Bassini – Presidente dell’Associazione Cantieri che coordina la Rete Anticorpi Emilia Romagna e il Network Anticorpi XL
  • Interventi dal pubblico 

 

*L’incontro è riservato agli operatori del settore accreditati a NID Platform. 

 

ANTICORPI

Anticorpi è la rete di Rassegne, Festival e Residenze Creative che opera su territorio regionale dell’Emilia-Romagna. 

 Nata nel 2006 e coordinata dall’Ass. Cantieri Danza di Ravenna, Anticorpi è composta da dieci partner che rappresentano un riferimento per lo sviluppo della danza in Emilia-Romagna e ha come obiettivo lʼideazione e la realizzazione di interventi per il sostegno della giovane danza dʼautore, con particolare riguardo alle realtà produttive regionali. 

Oltre a Cantieri Danza, i soggetti attivi sul piano della promozione, diffusione, produzione e formazione culturale sono: Lʼarboreto-Teatro Dimora (Mondaino – Rimini), Danza Urbana (Bologna), Fondazione I Teatri (Reggio Emilia), Santarcangelo dei Teatri (Santarcangelo – Rimini), Europa Teatri (Parma), Teatro delle Briciole (Parma), Teatro Gioco Vita (Piacenza), Teatro Comunale Claudio Abbado (Ferrara), TIR Danza (Modena).

Condividi