(RE)think
dance.

NID New Italian Dance Platform
Reggio Emilia 10-13 October 2019

NID Platform

Les Miserables – Open Studios

Fonderia - Via della Costituzione 39, Reggio Emilia - venerdì 11 ottobre e sabato 12 ottobre, dalle ore 9.45

Durata: 20 minuti

Coreografia di: Carlo Massari

Interpreti:
Altri crediti:

(Cast e crediti preliminari)

Creazione originale: Carlo Massari / C&C Company, Co-produzione: Triangolo Scaleno/Teatri di vetro, Con: Carlo Massari, Alice Monti, Stefano Roveda, Nicola Stasi, Coaching vocale: Chiara Osella. Produzione: 2019/2020

Con la collaborazione di: Festival Danza in Rete, Lavanderia a Vapore, Residenze: Lavanderia a vapore (TO), AFI Residenze Habitat (BO), Supercinema Tuscania (VT), Teatro India (RM) 

Spettacolo

Un affresco spietato e immorale sull’oggi, un dramma medio-borghese contemporaneo a tratti familiare.
Una carrellata di stereotipi, di già visti, già detti, agiti.
Il teatrino delle miserie umane: corpo e voce a servizio di un penoso corale che fa eco a “Le rane” di Aristofane, o forse  ad un’operetta di Offenbach, o ancora: alla celebre “Opera” Brechtiana.
Staticità e immobilismo in risposta al crollo imminente, evidente.
Assistiamo impotenti, ne prendiamo atto, facciamo spallucce, sospiriamo e nuovamente ci voltiamo.
Un approfondimento sull’attualità internazionale e sulla ricerca di connessioni tra le forme di protesta presenti – raramente fondate sull’idea di evoluzione e rivoluzione umana – e la storica visione illuminista (illuminata), che mette Cultura e Arte al centro del cambiamento.
Una creazione che porta nuovamente la Compagnia ad indagare tematiche sociali contemporanee, attraverso un linguaggio anfibio di forte impatto ed un complesso livello drammaturgico a sostegno dell’opera.

Coreografo

Artista eclettico, multidisciplinare, eternamente alla ricerca di nuovi linguaggi, Carlo Massari ha cominciato giovanissimo i percorsi di formazione in danza, pattinaggio, ginnastica artistica, arti marziali, pianoforte, canto e teatro.
Nel 2000 ha iniziato il suo percorso professionale all’interno del Teatro dell’Argine.
Seguono le collaborazioni nazionali con il Teatro delle Moline, Teatro della Limonaia, OTE, Biennale di Venezia, Centro Nazionale Teatrale, Ramm, Bauci Teatro.
L’esigenza di parlare attraverso un linguaggio fisico lo ha portato a formarsi presso il Theatre de l’Ange Fou (UK) e Teatro Due, dove incontra anche il lavoro di Malù Eridau (Cie.P.Bausch) e Michela Lucenti (Cie.Balletto Civile).
Diverse le esperienze: dal Musical e Opera con Teatro Comunale di Bologna, Lucio Dalla, Compagnia della Rancia, Mauro Montalbetti e Marco Baliani, al teatro fisico di Balletto Civile, Abbondanza Bertoni, Petri Dish (B).
Dal 2011 è cofondatore della compagnia anfibia di ricerca e creazione C&C.

Compagnia

C&C Company è nata dall’unione tra Carlo Massari e Chiara Taviani, performer dalla formazione eclettica, nell’ultimo decennio sui palcoscenici internazionali come interpreti e creatori di diverse compagnie. L’esordio del primo lavoro nel 2011: Corpo e Cultura ha evidenziato da subito una forte vocazione della Compagnia alla ricerca di un linguaggio fisico necessario, fortemente drammaturgico, in stretta relazione con tematiche sociali contemporanee. Seguono i debutti internazionali di: “Maria Addolorata”, “Tristissimo” (AnticorpiXL), “012”, “Peurbleue”, “Don’t Be Afraid”, “A Peso Morto”, “Beast Without Beauty”. Le stesse hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti, tra i quali: “1°” Hiver Oclytes/Les Hivernales (F), “2°” Hannover International Choreographers Competition (D), “2°” Zawirowania Competition (PL), “Premio del Pubblico” Konzert Theater Berne (CH), “Finalista” Machol Shalem Dance Competition (I), “Menzione Speciale” Premio Roma Danza (IT), “2°” Corto in Danza (IT), Premio Palco Aperto (IT), “1°” E “Premio del Pubblico” CrashTest, “1°” Premio Twain.
In questi anni, parallelamente all’attività di produzione, hanno preso vita progetti performativi a partecipazione pubblica: ContaminAzioni, SpringRoll (RomaEuropa ’16), Femminile Plurale. Attualmente la Compagnia è impegnata nello sviluppo dell’estesa ricerca “Beast Without Beauty”, che vede al su interno l’alternanza di progetti sociali e co-produzioni Internazionali.
Dal 2017 la direzione artistica della Compagnia è affidata a Carlo Massari.

Condividi