I Luoghi della NID

Teatro Olimpico di Vicenza _ph Pino Ninfa_01

Teatro Olimpico

Capolavoro e ultima opera progettata da Andrea Palladio, il Teatro Olimpico fu commissionato al celebre architetto dall’Accademia Olimpica, elitario circolo culturale attivo nelle lettere, scienze ed arti, di cui lo stesso Palladio faceva parte. La costruzione ebbe inizio nel 1580, ma Palladio non vide mai la realizzazione, a causa della sua morte improvvisa. Dopo varie e complesse vicende, fu completato e solennemente inaugurato durante il Carnevale del 1585, con la messa in scena dell’Edipo Re di Sofocle. Inserito dall’Unesco tra i beni patrimonio mondiale dell’umanità nel 1994, si presenta al visitatore con le scenografie lignee originali di Vincenzo Scamozzi, realizzate per la rappresentazione inaugurale e giunte miracolosamente intatte fino ai giorni nostri.

Il Teatro Olimpico ospita regolarmente, nelle stagioni primaverili e autunnali, rassegne musicali e teatrali, eventi istituzionali, concerti di musica classica, appuntamenti del festival New Conversations – Vicenza Jazz, il Ciclo di Spettacoli Classici e importanti spettacoli.

Teatro Comunale di Vicenza

È una moderna struttura teatrale, progettata dall’architetto Gino Valle e inaugurata nel 2007. Dispone di due sale, la maggiore con una capienza di 910 posti (ma può arrivare fino a 954) e il ridotto con 380 posti, luminosi spazi interni e una grande terrazza, adatti a ospitare eventi di ogni tipo. Ogni sala ha un’entrata indipendente e un suo foyer, con annessi guardaroba, bar, un ristorante al piano superiore e una grande terrazza. Dal punto di vista tecnico, la sala maggiore è dotata di un palcoscenico di grandi dimensioni, adatto ad ospitare maxischermi, scenografie e allestimenti anche molto complessi, che consentono utilizzi di diversa natura, sia tradizionali che innovativi. All’esterno il Teatro è caratterizzato da un’alternanza di fasce a mattoni rossi e inserti in pietra bianca, che richiamano le prospicienti mura medioevali, ma anche i colori della città; è dotato di un ampio parcheggio gratuito.

La stagione artistica del Teatro Comunale di Vicenza propone in cartellone spettacoli di danza, prosa, musica classica e sinfonica, pop, rock, cabaret, musical, circo contemporaneo e cinema. Il Teatro ospita anche eventi esterni.

Si è consolidata negli anni la funzione del Teatro come polo culturale e artistico di riferimento per il territorio e la comunità, ma anche di aggregazione sociale e propedeutico alla creazione di valori identitari.

Nel suo ruolo di attrattore e processore culturale di nuova generazione, il Teatro Comunale di Vicenza produce innovazione, realizza spettacoli, ospita eventi dei generi più svariati e sperimenta; promuove la diffusione della cultura sul territorio attraverso la conoscenza e l’abitudine al consumo culturale nel campo delle arti performative, e non solo, con l’obiettivo di contribuire a creare spettatori consapevoli e partecipi. Nel rapporto del Teatro con la sua comunità diventa sempre più importante proporre e produrre nuove progettualità, ispirando visioni innovative sulla realtà, realizzando strumenti attivi per il cambiamento e la rinascita, in grado di generare benessere per i Cittadini, dal punto di vista fisico, psicologico, economico.

Sala Maggiore_Teatro Comunale (1)
Teatro Astra di Vicenza_03

Teatro Astra

Il Teatro Astra di Vicenza appartiene al complesso ex-GIL, realizzato tra il dicembre 1934 e l’aprile 1936 su progetto dello studio padovano degli architetti Francesco Mansutti e Gino Miozzo. Restaurato nel 1986, in convenzione con il Comune di Vicenza è da questa data sede del Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia.

Ospita la produzione di spettacoli di prosa e di teatro ragazzi e la progettazione di stagioni che vedono avvicendarsi gli artisti più significativi della scena italiana e internazionale, con un’attenzione specifica per la ricerca, le giovani compagnie emergenti, la sperimentazione e l’innovazione dei linguaggi, temi di impegno civile e sociale.

Accanto alla vocazione per il contemporaneo, il Teatro Astra di Vicenza coltiva l’attenzione per le giovani generazioni con proposte specifiche che, grazie a spettacoli in matinée e la domenica pomeriggio, lo rendono punto di riferimento per le scuole e le famiglie di Vicenza e provincia. È inoltre sede della prima tappa di selezione nel triveneto del Premio Scenario e del Premio Scenario Infanzia, due tra i più importanti riconoscimenti nazionali del settore.